Archives

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE di W. Shakespeare TEATRO VAN WESTERHOUT MOLA DI BARI 10 OTTOBRE – 4 NOVEMBRE

 
STAGIONE 2018/2019 PROLOGO
 
 COMPAGNIA DIAGHILEV – PROGETTO “LE VIE DEL SUD”
 
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
 
di W. Shakespeare
TEATRO VAN WESTERHOUT MOLA DI BARI
10 OTTOBRE – 4 NOVEMBRE
 
Traduzione, drammaturgia e regia
MASSIMO VERDASTRO
Scene e costumi
PIER PAOLO BISLERI
Musiche a cura di MARCO ORTOLANI
Luci MARCELLO D’AGOSTINO
Aiuto regia e movimenti di scena GIUSEPPE SANGIORGI
 
Con
Elisabetta Aloia
Antonella Carone
Altea Chionna
Marco Cusani
Carlo D’Ursi
Francesco Lamacchia
Loris Leoci
Tony Marzolla
Serena Palmisano
Massimo Verdastro
 
RECITE
m. 10 g.11 v.12 s. 13 d. 14
m. 17 g.18 v.19 s.20 d.21
m. 24 g.25 v.26 s.27 d.28
m.31 ottobre
g.1 v.2 s.3 d.4 novembre
 
feriali h. 21 festivi ore 19
biglietti: sabato e domenica € 12,00
mercoledì, giovedì e venerdì € 8,00
 
prenotazioni 333.1260425 347.1788446
 
 
 

locandina-sogno-001

RACCONTAMI UNA STORIA – progetto di crowfunding per la realizzazione di audiolibri di fiabe classiche

 

 

La Compagnia Teatrale Diaghilev – attraverso l’operazione di crowdfunding “raccontami una storia” – intende produrre audiolibri che racchiuderanno alcune tra le fiabe classiche più famose arrivate fino a noi. I cd avranno “impressa” la voce di alcuni dei professionisti che collaborano con la compagnia e saranno donati nelle scuole del territorio – con particolare diffusione tra le famiglie in situazione di svantaggio sociale – e nei reparti pediatrici degli ospedali pugliesi.

Una minima parte dei cd prodotti verrà, altresì, venduta per reinvestire fondi in progetti rivolti alle stesse fasce sociali.

Saranno incise, in particolare, fiabe che affrontino il tema della diversità per elevarla a risorsa e per raccontare un universale messaggio di accoglienza e rispetto dell’altro-da-sé.

La fiaba è, infatti, uno dei primi modi di apprendere l’esistenza di mostri e fate, orchi e sirene, prìncipi e servi, ma anche il luogo della convinvenza tra questi esseri, motivo per cui la sua pedagogia, tramandata da secoli, resiste all’usura del tempo.

Si può sostenere il progetto donando:
€ 5 (menzione di ringraziamento sui depliant prodotti ad hoc)

€ 10 Una sera a Teatro! (un biglietto omaggio per uno degli spettacoli della rassegna indicato dalla compagnia, più una menzione di ringraziamento sui depliant)

€ 20 Il dono di una Storia (un cd di “raccontami una storia” in omaggio, più una menzione di ringraziamento sui depliant)
€ 25 Il Teatro delle Storie (un biglietto omaggio per uno degli spettacoli in rassegna indicato dalla compagnia, più un cd di “raccontami una storia” in omaggio, più una menzione di ringraziamento sui depliant)

€ 50 Raddoppia il Teatro delle Storie (2 cd di “raccontami una storia”, più due biglietti omaggio per uno degli spettacoli in rassegna indicato dalla compagnia, una menzione di ringraziamento sui depliant)

€ 100 Regala il Teatro delle Storie (due cd di “raccontami una storia”, più 6 biglietti omaggio per uno degli spettacoli in rassegna indicato dalla compagnia, più la menzione di ringraziamento sui depliant).

 

https://www.produzionidalbasso.com/project/raccontami-una-storia/

 

senza-titolo-1

 

 

DON CHISCIOTTE L’AVVENTURA

13533352_10210271991624123_2427637530984796206_n

DON CHISCIOTTE, L’AVVENTURA

azione teatrale ideata e diretta da 
Paolo Panaro
dall’opera di Miguel de Cervantes
seconda parte
con Elisabetta Aloia, Carlo D’Ursi, Francesco Lamacchia, Loris Leoci, Vito Lopriore, Antonio Repole, Rosaria Ximenes
musici: Angelo De Leonardis (baritono), Pierluigi Ostuni (tiorba), Mariangela Lippolis (flauto)
assistente alla regia Giulia Sangiorgio

CHIOSTRO DI SANTA CHIARA – MOLA DI BARI
dal 5 al 17 luglio 2016 ore 19,45
in collaborazione con Comune di Mola di Bari Assessorato alla Cultura
Accademia di Belle Arti – Sede di Mola di Bari

 

Martedì 5 luglio 2016 (ore 19,45) la compagnia Diaghilev presenta nel Chiostro di Santa Chiara a Mola di Bari la nuova produzione teatraleDon Chisciotte, l’avventura. E’ la seconda tappa del percorso di studio sull’opera di Miguel de Cervantes condotto da Paolo Panaro con un gruppo di giovani attori e musicisti nell’arco del triennio 15/17. Un lavoro corale per rappresentare scenicamente gli episodi più eclatanti delcavaliere dalla triste figura e del suo celebre scudiero, Sancho Panza. Il “Don Chisciotte”, scritto in una Spagna ormai alla fine del suo Siglo de oro, durante una della più gravi crisi economiche del mondo occidentale, in un periodo di povertà generalizzata, di grandi epidemie, di sanguinose guerre fra cattolici e protestanti, fra cristiani e musulmani, è ambientato in un contesto sociale non dissimile dal nostro: la forza dei contenuti dell’opera è sorprendentemente attuale e nessuno dei grandi personaggi della letteratura del passato è così vicino all’essenza dell’uomo contemporaneo, come l’hidalgo Alonso Quijano della Mancha. La storia è nota, vi si raccontano le avventure di un uomo comune che crede di essere un cavaliere e, in compagnia di un ridicolo scudiero, attraversa la terra di Spagna determinato a salvare damigelle in pericolo, a sanare le ingiustizie e aiutare i bisognosi. E anche se i suoi nemici sono in realtà un gregge di pecore o dei mulini a vento, lui rimane comunque un coraggioso cavaliere, anche se non del tutto sano di mente.

Drammaturgia e regia di Paolo Panaro; interpreti: Elisabetta Aloia, Carlo D’Ursi, Francesco Lamacchia, Loris Leoci, Vito Lopriore, Antonio Repole, Rosaria Ximenes; musici: Angelo De Leonardis (baritono), Pierluigi Ostuni (tiorba), Mariangela Lippolis (flauto); assisente alla regia Giulia Sangiorgio.

Repliche tutti i giorni sino a domenica 17 luglio (eccetto lunedì 11 luglio) con inizio sempre alle ore 19,45. Posto unico non numerato € 5,00. Prenotazioni e informazioni tel 3331260425.

Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con il Comune di Mola di Bari Assessorato alla Cultura e con l’Accademia di Belle Arti – Sede di Mola di Bari che ha concesso l’uso del Chiostro di Santa Chiara.

 

13533352_10210271991624123_2427637530984796206_n

TEATRO AL CHIOSTRO – CHIOSTRO DI SANTA CHIARA MOLA DI BARI

TEATRO AL CHIOSTRO

dal 4 al 22 luglio 2018
Chiostro di Santa Chiara – Mola di Bari
Compagnia Diaghilev
in collaborazione con Accademia di Belle Arti sede di Mola di Bari
Comune di Mola di Bari Assessorato alla Cultura

LE SMANIE PER LA VILLEGGIATURA
di Carlo Goldoni
adattamento e regia di Paolo Panaro
con Altea Chionna, Marco Cusani, Deianira Dragone, Carlo D’Ursi, Alessandro Epifani, Francesco Lamacchia, Paolo Panaro, Riccardo Spagnulo
costumi di Francesco Ceo
posto unico € 8,00
mer. 4 | gio. 5 | dom. 8
mer. 11 | sab. 14 | dom. 15
mer. 18 | gio. 19 luglio h. 21

 

RACCONTI D’ESTATE
posto unico € 5,00

sab. 7 luglio h. 21 | Paolo Panaro
Mille e una notte di anonimo

lun. 9 luglio h. 21 | Paolo Panaro
Il viaggio di Ulisse da Omero

mar. 10 luglio h. 21 | Paolo Panaro
Decameron di Giovanni Boccaccio

gio. 12 luglio h. 21 | Paolo Panaro
La zia d’America da Leonardo Sciascia

ven. 13 luglio h. 21 | Paolo Panaro
Bestie e altri animali da Aldo Palazzeschi

lun. 16 luglio h. 21 | Elisabetta Aloia
La ianara di Licia Giaquinto

mar. 17 luglio h. 21 | Paolo Panaro
Il racconto di Enea da Virgilio

ven. 20 luglio h. 21 | Elisabetta Aloia
Si faceva chiamare Giovanni
di Giovanni Bianchi

sab. 21 luglio h. 21 | Paolo Panaro
Gerusalemme liberata di Torquato Tasso

dom. 22 luglio h. 21 | Paolo Panaro
Meridional decadence da autori vari

diaghilev-programma-teatro-al-chiostro-2018-santa-chiara-mola-di-bari-001

 diaghilev-teatro-al-chiostro-2018-schede-spettacoli-001diaghilev-teatro-al-chiostro-2018-schede-spettacoli-002

 

 

informazioni e prenotazioni
3331260425 | 3471788446

DON CHISCIOTTE L’ULTIMA AVVENTURA AL TEATRO VAN WESTERHOUT

 

PRIMAVERA A TEATRO

TEATRO VAN WESTERHOUT
questa sera h 19,30 
lunedì 28 e martedì 29 maggio h 17,30

Compagnia Diaghilev
DON CHISCIOTTE,
L’ULTIMA AVVENTURA
di Damiano Nirchio e Anna de Giorgio
dall’opera di Miguel De Cervantes
Damiano Nirchio regia
con Marco Cusani, Alessandro Epifani
Francesco Lamacchia, Loris Leoci
Giulia Sangiorgio aiuto regista
Michele Stella scene e oggetti
produzione Diaghilev
spettacolo per bambini e adulti

In una desolata stazione ferroviaria c’è un vecchietto con un piccolo bagaglio e un libro sotto il braccio. È l’Orlando Furioso.
Aspetta il treno per… la Mancia!
Da quando ha letto quel libro si crede un cavaliere errante ed, esattamente come Don Chisciotte, sogna una vita piena di avventure in giro per il Mondo come paladino e difensore di deboli e oppressi.
In realtà è solo il Ragionier Felicetti, impiegato delle poste in pensione e con qualche rotella fuori posto. Lì incontrerà Tonino, un semplice ometto delle pulizie che diventerà suo servitore pur di fuggire dalle angherie della moglie Teresa. In fuga dalla Casa di Riposo, rincorrono con un po’ di follia la loro grande avventura dopo una vita, forse, un po’ troppo grigia. Sono soli, in attesa col biglietto in mano e il loro sogno, eppure “soli” non sono… Ma il Direttore della Casa di Riposo e il suo giovane aiutante sono sulle loro tracce: le inventeranno tutte per evitare di farli salire sul treno e riportarli alla realtà restituendo loro il “senno”. Tra episodi dell’Orlando Furioso e disavventure “donchisciottesche” i quattro protagonisti approderanno ad un finale sorprendente…

 

Biglietti: Adulti € 3
bambini € 1

prenotazioni 333.1260425

 

24294094_10210383643892923_1940944098328454461_n24131220_10210383643292908_7721355726497126157_n24130000_10210383643412911_1149507174092708064_n24129993_10210383643372910_8187768256919783840_n