Archives

Casa di Pulcinella – Bari Rassegna di teatro di narrazione organizzata dal Granteatrino TRE SPETTACOLI CON PAOLO PANARO

COMPAGNIA DIAGHILEV
prossimi appuntamenti 

 

Casa di Pulcinella – Bari
 
Rassegna di teatro di narrazione
organizzata dal Granteatrino

TRE SPETTACOLI CON
PAOLO PANARO
 
 
 
giovedì 10 e venerdì 11 maggio 2018 ore
 
20.30 

DECAMERON
 
di Giovanni Boccaccio

giovedì 24 e venerdì 25 maggio 2018 ore 20,30
 
MILLE E UNA NOTTE
di autore anonimo

giovedì 7 e venerdì 8 giugno 2018 ore 20,30
 
RACCONTI
 
Bestie e altri animali
di Paolo Panaro da autori vari
 
prenotazioni tel. 0805344660

3331260425
 
biglietti: posto unico € 5,00
 
DIAGHILEV_Paolo Panaro_Orlando furioso 28.2.12

VIRGINIO GAZZOLO IN “DE VULGARI ELOQUENTIA” AL TEATRO VAN WESTERHOUT- SABATO 5 MAGGIO ORE 21.00

Compagnia Diaghilev | Mola di Bari | Stagione 2017-18 Teatro Van Westerhout

sabato 5 maggio 2018 ore 21 

VIRGINIO GAZZOLO

De Vulgari Eloquentia

…là dove ‘l si suona
rilettura d’attore di Virginio Gazzolo
dell’opera di Dante Alighieri

 

prenotazioni 3398796764 | 3331260425 | posto unico € 8,00

 

Una pantera dall’alito profumato che, all’inizio del ‘300, si aggira per le nostre regioni, ma in nessuna di esse fa la sua tana: è la lingua italiana, come Dante la racconta nel “De vulgari eloquentia”.
E inizia la caccia, su e giù per la penisola: dialetto per dialetto, alla ricerca del più nobile ed efficace, che prevalendo sugli altri, possa unificare il parlare di tutti gli italiani. Quale di essi merita il titolo?
Nessuno, dice Dante. E con divertita malizia ci fa ascoltare gli “ignobili barbarismi” del Lombardo, Siculo, Romagnolo, Apulo… Sono 14 le regioni che esplora, inutilmente. Forse il Toscano? “Un turpiloquio da ubriachi”.
E dunque siamo dannati, in questo nostro piccolo Paese, a intenderci poco e male? E – divisi dalla lingua – a restare un insieme di genti sospettose l’una dell’altra e in perenne contrasto?
E’ così, sembra essere la conclusione. E tuttavia…
Dante ha una sua trappola per acciuffare la sfuggente pantera: si chiama “poesia”.
Perché, dice, senza il paziente lavoro dei poeti sulla parola, una lingua non nasce e senza una lingua comune un popolo non esiste e non nasce una nazione.
Questa “rilettura d’attore” del De vulgari esordì in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, con la direzione scientifica dell’Accademia della Crusca.

 manifesto-gazzolo

 

 

 

 

PRIMAVERA A TEATRO – SPETTACOLI PER L’INFANZIA AL TEATRO VAN WESTERHOUT

PRIMAVERA A TEATRO!

Una rassegna di spettacoli per bambini dai 3 agli 11 anni, dal 2 al 29 maggio 2018, al Teatro Van Westerhout di Mola di Bari.

 Merc. 2 e giov. 3 maggio h. 17.30

Compagnia Granteatrino
LA STREGA TEODORA E DRAGHETTO
spettacolo di pupazzi
età consigliata 3-8 anni

lun. 7 e mar. 8 maggio h. 17.30
Compagnia Granteatrino
HANSEL & GRETEL
spettacolo di burattini e pupazzi
età consigliata 3-8 anni

mar. 15 maggio h. 17.30
Teatro delle Forche
CAPPUCCETTO ROSSO
età consigliata dai 3 anni in su
gio. 17 maggio h. 17.30

Teatro delle Forche
STORIA DI BELLA
spettacolo di burattini 
età consigliata 5-10 anni

lun. 21 maggio h. 17.30
Teatro delle Forche
MERAVIGLIOSAMENTE
da un racconto di Malba Tahan
età consigliata 8-11 anni

mar. 22 e mer. 23 maggio h. 17.30
Compagnia Granteatrino
LA NATURA FANTASTICA
spettacolo di pupazzi, burattini e attori
età consigliata 3-7 anni

dom. 27 maggio h 19.30
lun. 28 e mar. 29 maggio h. 17.30
Compagnia Teatrale Diaghilev
DON CHISCIOTTE, L’ULTIMA AVVENTURA
uno spettacolo per bambini di ogni età e per adulti

prenotazioni 3331260425 – 3471788446
biglietti: adulti € 3,00 | bambini € 1,00

 

locandina-primavera-a-teatrostrega-teodorastoria-di-bellahansel-e-greteldon-chisciottela-natura-fantasticacappuccetto-rosso

 

COMPAGNIA DIAGHILEV ALLA CASA DI PULCINELLA

La Compagnia Diaghilev alla Casa di Pulcinella. 
Un ciclo di spettacoli con Paolo Panaro dal 10 al 31 maggio 2018

10-11 maggio ore 20.30 
Decameron

24-25 maggio ore 20.30
Mille e una notte

30-31 maggio ore 20.30
Racconti Bestie e altri animali

Biglietto unico € 5,00

Info e prenotazioni Casa di Pulcinella 080 534 46 60

 

 

 

DIAGHILEV_Paolo Panaro_Orlando furioso 28.2.12
DIAGHILEV_Paolo Panaro_Orlando furioso 28.2.12

LE SMANIE PER LA VILLEGGIATURA AL TEATRO VAN WESTERHOUT DALL’11 AL 22 APRILE 2018

 

Compagnia Diaghilev |Mola di Bari |

Stagione 2017-18

Teatro Van Westerhout

aprile 2018

 

LE SMANIE PER LA VILLEGGIATURA

di Carlo Goldoni

adattamento e regia Paolo Panaro

costumi Francesco Ceo

con Altea Chionna, Marco Cusani, Deianira Dragone, Carlo D’Ursi Alessandro Epifani, Francesco Lamacchia, Paolo Panaro, Riccardo Spagnulo

 

produzione Diaghilev

“Le smanie per la villeggiatura” è la prima commedia di una trilogia che Carlo Goldoni ha dedicato al tema della villeggiatura e che comprende anche “Le avventure della villeggiatura” e “Il ritorno dalla villeggiatura”. Fu rappresentata per la prima volta nel 1756. I temi principali della commedia sono il desiderio degli appartenenti alla borghesia del tempo di apparire più altolocati nella società di quanto non fossero nella realtà e i pericoli della frenesia amorosa (in ottemperanza alla diffidenza di stampo illuminista nei confronti delle passioni struggenti). L’azione si svolge nell’arco di una giornata, a Livorno, nelle case di Leonardo e di Filippo, rappresentanti di un ceto borghese che vuole competere con i nobili e con i ricchi. Il primo atto si apre con i preparativi in casa di Leonardo. La partenza è fissata per la sera stessa, ma la sorella Vittoria protesta perché il suo “mariage”, l’abito all’ultima moda, non sarà pronto per tempo. Loro ospite nella casa di Montenero sarà anche l’amico Ferdinando, scroccone e pettegolo, ma ricercato nelle case di villeggiatura perché di buona compagnia. I due fratelli partiranno insieme al signor Filippo e a sua figlia Giacinta, di cui Leonardo è innamorato.
Paolo Panaro ambienta la vicenda goldoniana ai nostri giorni.
La crisi economica, un tenore di vita troppo alto, la cattiva educazione dei figli, sono gli argomenti che vengono messi in risalto in questo adattamento. Ogni uomo, ogni donna, qualunque sia la sua condizione, la sua età e la sua professione è vittima inconsapevole della tirannia delle mode. Due famiglie non particolarmente agiate sono in affanno perché non possono permettersi le vacanze. Eppure, per la loro credibilità sociale, è impossibile mancare al tradizionale  appuntamento estivo: partire è ormai una specie di obbligo, un qualcosa da ostentare, e tanto meglio se la meta è un lontanissimo paese esotico.
Il testo di Goldoni somiglia molto al nostro quotidiano, fatto di smancerie, ipocrisie e falsità. 

 

m 11 h 21 in abbonamento |

g 12 h 21 | v 13 h 21 | s 14 h 21 | d 15 h 20

m 18 h 21 | g 19 h 21 | v 20 h 21 | s 21 h 21 | d 22 h 20

prenotazioni 3398796764 | 3331260425

 

smanie-manifesto smanie-scheda