La ianara

La ianara
Teatro Van Westerhout - Mola Di Bari

Compagnia Diaghilev


di Licia Giaquinto
regia e interpretazione Elisabetta Aloia

compra biglietti

Posto unico € 5,00

Questo spettacolo fa parte della rassegna Racconti d'autunno 2021

Descrizione

Il “maleviento”, o “male viente” è un termine ricorrente nelle formule dei riti magici meridionali. A seconda della zona geografica, viene rappresentato, con le stesse caratteristiche della fascinazione: “come una condizione psichica di impedimento e di inibizione, e al tempo stesso di dominazione, un essere agito da una forza altrettanto potente quanto occulta, che lascia senza margine l’autonomia della persona...che va per la via in cerca delle sue vittime” [E. De Martino]. Le terre del sud sono pregne di tradizioni, di storie, di leggende non ancora svelate. Dare voce alla tradizione perché qualcuno possa ascoltarla e restarne affascinato, è questo l’obiettivo. L’intuizione è arrivata dopo la lettura del romanzo di Licia Giaquinto La ianara. È iniziato così un minuzioso studio alla scoperta della stregoneria
e del suo radicamento nelle società contadine del sud Italia. Ho letto testimonianze provenienti dall’Irpinia, Basilicata, Puglia e Sicilia, storie di janare, masciare, mavare, storie di donne.
Adelina, la protagonista, è una donna che nega per l’intera esistenza la sua natura di strega e per buona parte anche quella di donna.
È figlia di ianare, il suo destino è segnato. Adelina vorrebbe vivere la sua infanzia come le altre bambine, invece di essere scacciata
per strada come un’appestata. Tutto questo le fa rabbia. Non è come le altre, lei deve imparare cose molto più importanti, ereditare il sapere delle erbe, delle viscere, delle voci nascoste, delle cose che non ci sono più.
[Elisabetta Aloia]

foto e video

Programmazione

Info Biglietti

Posto unico € 5,00


333.1260425/347.1788446

Condizioni generali e prescrizioni anti Covid-19
 
• Gli spettacoli saranno effettuati nel rispetto delle norme in vigore per il contenimento della diffusione epidemiologica da Covid-19.
• E’ obbligatoria la prenotazione tel. 3331260425.
• Il pagamento potrà essere effettuato al botteghino del teatro entro 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Trascorso tale termine i posti saranno ritenuti liberi e rimessi in vendita.
• L’assegnazione dei posti sarà stabilita dagli organizzatori in base al distanziamento sociale previsto dalle disposizioni di legge.
• I biglietti possono anche essere acquistati on line tramite il sistema di biglietteria elettronica Vivaticket o presso le rivendite del circuito Vivaticket.
• La capienza del teatro è ridotta del 50% dei posti.
• Gli adulti e i ragazzi di età superiore a 12 anni sono tenuti a esibire all’ingresso del teatro la Certificazione verde. In mancanza della Certificazione o in caso di Certificazione non valida sarà impedito l’accesso in sala.
• All’entrata del teatro sarà misurata la temperatura corporea e sarà impedito l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5 °C.
• In sala durante le recite è prescritto l’uso della mascherina.
• A spettacolo iniziato non sarà consentito l’ingresso in sala.
• Il programma annunciato potrebbe subire variazioni per ragioni artistiche e organizzative.
• In sala è proibito l’uso del telefono cellulare, fotografare o registrare gli spettacoli.
• Le presenti condizioni si intenderanno modificate o sostituite da eventuali nuove misure definite dalle autorità competenti.