Totò, che tragedia!

Totò, che tragedia!
Auditorium Vallisa - Bari

6-7-8-9 ottobre h 21 - 10 ottobre 2021 h 19
I VIRTUOSI DI SAN MARTINO
Compagnia Diaghilev


drammaturgia e regia Roberto Del Gaudio
elaborazioni musicali Federico Odling
con Roberto Del Gaudio voce
Federico Odling violoncello, Vittorio Ricciardi flauto
Vito Palazzo chitarra, Francesca Strazzullo violino
direzione tecnica Victoria De Campora
produzione Diaghilev

 

compra biglietti

Posto unico € 10,00

Questo spettacolo fa parte della rassegna Teatro Studio 21-22

Descrizione

I Virtuosi di San Martino (Premio Ciampi 2014) sono un quintetto che lavora sulla rivisitazione di materiale storico, in una formula che, superando i “generi”, occhieggia alla musica colta e al teatro, tra avanspettacolo e opera. In questo lavoro affrontano il repertorio di Totò, scoprendo anche il suo mondo più privato e una storia sentimentale poco nota: il tormentato amore per la ballerina Liliana Castagnola, il cui drammatico epilogo fa da contraltare alla potenza spettacolare di uno dei più grandi comici del Novecento. Il punto di partenza è la militanza del geniale attore napoletano nella rivista; le sue frequentazioni con l’impresario Peppino Jovinelli, con Ettore Petrolini, Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Alberto Sordi e, naturalmente, con Eduardo e Peppino. Da qui la costruzione della sua personale ed esilarante macchina teatrale: il burattino, il cantante, l'autore, e ogni virtuosistica ricerca rivolta all'arte della risata. Il racconto si sviluppa lungo un doppio binario di dolore e di gioia, di parole e musica, sul quale si fonda il mito del Principe De Curtis.
 
Innanzitutto mi sono posto un problema semplice: per “fare” Totò o si è Totò o non si può fare Totò. Poiché io credo che nessun attore attuale, a partire da me, sia Totò, ho spostato l’attenzione su Antonio de Curtis, cioè su un fatto privato dolorosissimo: la relazione con Liliana, che si suicidò per amore suo. Questo atto lo sconvolse per sempre, a sentire le testimonianze di coloro che gli furono vicini, come la figlia Liliana che porta, appunto, il nome di questa donna. Pertanto, nella pièce teatrale ho immaginato che l’evento tragico vissuto sia divenuto il baricentro della sua formidabile comicità. Totò fa ridere raccontando vicende umane che hanno un grande spessore dal punto di vista antropologico, culturale, storico.
[Roberto Del Gaudio]

foto e video

Rassegna stampa

Programmazione

Info Biglietti

Posto unico € 10,00


333.1260425

Condizioni generali e prescrizioni anti Covid-19
 
• Gli spettacoli saranno effettuati nel rispetto delle norme in vigore per il contenimento della diffusione epidemiologica da Covid-19.
• E’ consigliata la prenotazione tel. 3331260425.
• Il pagamento potrà essere effettuato al botteghino del teatro entro 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Trascorso tale termine i posti saranno ritenuti liberi e rimessi in vendita.
• I biglietti possono anche essere acquistati on line tramite il sistema di biglietteria elettronica Vivaticket o presso le rivendite del circuito Vivaticket.
• Gli adulti e i ragazzi di età superiore a 12 anni sono tenuti a esibire all’ingresso del teatro il Green Pass rafforzato. In mancanza della Certificazione o in caso di Certificazione non valida sarà impedito l’accesso in sala.
• In sala durante le recite è prescritto l’uso della mascherina FFP2.
• A spettacolo iniziato non sarà consentito l’ingresso in sala.
• Il programma annunciato potrebbe subire variazioni per ragioni artistiche e organizzative.
• In sala è proibito l’uso del telefono cellulare, fotografare o registrare gli spettacoli.
• Le presenti condizioni si intenderanno modificate o sostituite da eventuali nuove misure definite dalle autorità competenti.